|  | 

News

Solstizio d’Inverno e San Giovanni l’Evangelista

Fratelli in tutti gli Orienti della Gran Loggia Phoenix degli A∴L∴A∴M∴, prepariamoci alla Solenne Cerimonia del Solstizio d’Inverno previsto per il 21 Dicembre.

Inneggiamo al “Sol Invictus”, alla ricrescita del suo splendore; come il Giorno che sopravanza sulla Notte così l’Iniziato deve uscire dall’Oscurità per avvicinarsi alla Luce della Conoscenza.

Sotto gli auspici del San Giovanni l’Evangelista, da sempre il Santo Patrono degli Iniziati, onorato il 27 dicembre, il Ciclo della Vita ricomincia, riprende piano il suo vigore con il passare dei giorni illuminando i nostri Architettonici Lavori.

Fratelli Carissimi, facciamo tesoro della Tradizione che è giunta fino a noi, impariamo da essa, coltiviamola nei suoi Rituali ininterrottamente tramandati nei Secoli fino a noi con l’Aiuto ed alla Gloria del G.·.A.·.D.·.U.·..

Vi esortiamo a riflettere su questo passaggio del Maestro Venerabile.·. contenuto nel nostro Antico Rituale tramandatoci dai nostri Maestri Passati:

“VEN.·. – FF.·. assistetemi nell’ apertura degli Architettonici Lavori Solstiziali. – FF.·. miei da quando abbiamo Celebrato Solennemente il Solstizio d’Estate sotto gli auspici di San Giovanni Battista, la Luce ha cominciato a dissolversi.
Progressivamente lungo i Nostri Architettonici Lavori, le tenebre si impossessavano del Tempio, incedevano lambendo il nostro spirito ed i nostri cuori.
I nostri traguardi, si sono allontanati da noi, poiché troppo li abbiamo contemplati con eccessiva fierezza, fino ad ammirare le nostre opere con vanità crescente.
Abbiamo celebrato oltremodo le nostre pur piccole mete, tutte relative e contingenti. Sovente anche noi, abbiamo incitato i FF.·. a lodare la grandezza di un traguardo, che in fondo non era che una piccola pietra nella costruzione del Tempio.
FF.·. miei, che cosa ne abbiamo fatto della Luce?”

Dato in Roma dal Sommo Oriente, sede del Governo dell’Ordine
Il diciassettesimo giorno del X mese dell’Anno di Vera Luce 6017
17 Dicembre 2017 dell’E∴V∴

Con il Triplice Fraterno Abbraccio

Gran Maestro

Il Ser.·.mo Fr.·. Domenico Vittorio Ripa Montesano.·. è nato in un'antica Famiglia con ininterrotti Tramandi Iniziatici e Massonici, giunti alla quarta generazione. Iniziato all’Arte Reale in giovanissima età, ha ricoperto ruoli apicali nell’Istituzione rivestendo prestigiosi crescenti incarichi, che lo hanno portato oltre un decennio fa a giungere al Grande Magistero. Attivo in numerosi Cenacoli Iniziatici Nazionali ed Internazionali, con l’unanime supporto dei Fratelli, Governa dalla sua Fondazione la Gran Loggia Phoenix degli A.·.L.·.A.·.M.·. Scrittore, Saggista e relatore in numerosi convegni nazionali, è autore di molteplici pubblicazioni e studi esegetici sui Rituali della Massoneria degli A.·.L.·.A.·.M.·. . Cura la Collana "Quaderni di Loggia" per la Casa Editrice Gran Loggia Phoenix® da lui Diretta.

Facta non Verba

"FACTA NON VERBA" è la Divisa* della Gran Loggia Phoenix degli A.·.L.·.A.·.M.·. ed esprime sintetizzandolo un aspetto fondamentale della Nostra Filosofia di Vita, che diviene un abito mentale da riverberare positivamente anche una volta usciti fuori dalle Colonne.


* E’ il Motto tracciato su un cartiglio. Nel Nostro Stemma Araldico in lettere Azzurre su nastro d’Oro, incorniciato e sorretto da due rami di Acacia. Esprime in maniera allegorica pensieri o sentenze, definite anche imprese araldiche. Nella Tradizione dell’aspilogia sono costituite di corpo (figura) e anima (parole).

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com